Chiese affidate all’Ordine in Sicilia

Chiesa di Sant'Andrea a Piazza Armerina
Chiesa capitolare di San Cataldo a Palermo
Oratorio di Santa Caterina d'Alessandria a Palermo
Chiesa Capitolare di San Giuliano a Catania
Chiesa dell'Immacolata Concezione a Trapani

 

Raffinato gioiello barocco, incastonato nel cuore del centro storico trapanese, la Chiesa dell’Immacolata Concezione – tradizionalmente appellata con il nomignolo di Immacolatella – venne edificata nella seconda metà del XVII secolo, su commissione della Confraternita dell’Immacolata Concezione che necessitava di una sede propria. Nel 1732, venne completata con l’ampliamento del cappellone absidale ad opera dell’architetto trapanese G. B. Amico.
Ciò che costituisce il maggior pregio di questo piccolo e grazioso edificio è la straordinaria bellezza dell’impianto decorativo del suo interno. La semplicità planimetrica della chiesa, a navata unica coperta da volta a botte è, infatti, vivificata con gusto da ricchi stucchi che, opera degli scultori Nicolò Carrera e Alberto Orlando, decorano con mascheroni, cariatidi, fogliami e volute ogni elemento della struttura architettonica in un meraviglioso connubio fra scultura e architettura
Veramente degno di nota, il cappellone absidale è uno spazio scenograficamente organizzato di sicuro impatto emotivo sullo spettatore, grazie al geniale gioco di volumi e all’accurato studio della luminosità ideati da Giovanni Biagio Amico. I numerosi rimandi simbolici alla purezza della Madonna e alla sua “Immacolata Conceazione” (all’epoca oggetto di vive polemiche) nascosti dietro i ricchi motivi decorativi che la ornano, fanno della chiesa un edificio che meria di eseere visitato non solo per il suo profondo valore artistico, ma anche per la sua mistica valenza devozionale.

Chiesa di San Nicola a Caltagirone